top of page

Non utilizziamo farine raffinate, e lo facciamo anche per te!

Aggiornamento: 5 gen 2023



L'uso di farine raffinare ha origini recenti, infatti solo dopo il secondo dopoguerra cominciarono a diffondersi fino a conquistare la maggioranza delle quote di mercato.



Farine raffinate, perchè è successo?


La farina "bianca" viene da subito considerata più digeribile, e sicuramente più semplice da lavorare nei vari impasti anche in ambito industriale, dove inoltre riduce anche i tempi di lavorazione nei processi e migliora la conservabilità dei prodotti finiti.

Inoltre la farina "bianca" sazia meno, favorendone quindi un maggior consumo.


Per questo al Vecio Mulin non abbiamo mai fatto uso di farine tipo "0" o "00".


Come viene raffinata la farina e cosa ci "perdiamo"


La farina si ottiene dalla molitura del seme di grano; una volta macinata viene passata attraverso vari setacci al fine di divedere le varie componenti.

In questo modo vengono separate la crusca ( ricca di fibra e vitamine del gruppo B ) e il germe di grano ( ricco di Omega 3 e 6, sali minerali e vitamine ).


Quando acquistiamo farine raffinate ( o prodotti che le contengono ) stiamo rinunciando a:


– La metà dei preziosi acidi grassi polinsaturi;

– La quasi totalità delle vitamine;

– Il 98% del magnesio;

– L’80% del ferro;

– Il 75% del manganese;

– Il 70% del fosforo;

– Il 50% del calcio;

– Il 50% del potassio

E tu che farine mangi quando acquisti del pane o ordini una pizza?

Al Vecio Mulin i nostri impasti sono costituiti da farine tipo "1", tipo "2" e integrali, per il massimo del gusto, della digeribilità e del benessere!


Le farine raffinate fanno male!


Ormai avrai capito che a seguito del processo di raffinazione, la farina viene letteralmente svuotata dei suoi nutrienti, ciò conduce a pericolosi, potenziali rischi per la salute:


– Aumento del glucosio nel sangue; – Impedimento al riutilizzo del grasso; – Soppressione del glucagone (ormone che favorisce il consumo dei grassi e degli zuccheri); – Aumento della sensazione di fame (provocato dal calo del livello di zuccheri nel sangue, conseguente al picco di insulina); – Aumento di peso.


Tutto questo negli ultimi anni ha portato a un cospicuo aumento di casi di diabete, celiachia e intolleranza al glutine.


Noi del Vecio Mulin ci impegniamo costantemente per preparare delle pizze buone e gustose, ma anche attente al benessere di chi le mangia.

E la tua pizzeria di fiducia che farine usa?
Sicuramente adesso sai che farine usiamo al Vecio Mulin!

Vuoi provare i nostri impasti che profumano di grano?


Clicca qui e ordina ora le tue pizze!







85 visualizzazioni0 commenti

Kommentit


bottom of page